Agevolazioni alle PMI con la legge Sabatini

Agevolazioni fiscali anche per l’acquisto di Hardware, Software e Tecnologie Digitali.

 

Ecco le novità della Nuova Sabatini il nuovo strumento agevolativo istituito dal decreto-legge Del Fare (art. 2 decreto-legge n. 69/2013) e finalizzato a migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI). L’incentivo è rivolto alle PMI, operanti in tutti i settori produttivi, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali. Le domande potranno essere presentate a partire dal 31 marzo 2014.

Legge Sabatini Bis 2014, i requisiti

Per accedere al finanziamento della Legge Sabatini Bis 2014, i requisiti sono piuttosto semplici, l’impresa:

  • deve essere iscritta al registro delle imprese ed essere operativa nel territorio italiano
  • non deve essere in liquidazione volontaria né sottoposte a procedure concorsuali
  • non deve essere in condizioni di difficoltà economica

Le imprese che soddisferanno i requisiti della Legge Sabatini Bis 2014 potranno fare richiesta per l’erogazione dei finanziamenti agevolati tra i 20.000 e i 2 milioni di euro a partire dal 31 marzo 2014 fino al 31 dicembre 2016. Il finanziamento agevolato prevede che sia il MISE a coprire parte degli interessi a carico che avranno un tasso del 2,75% da restituire in cinque anni.

TERMINI:

I finanziamenti saranno concessi entro il 31 dicembre 2016 da banche o intermediari finanziari convenzionati e potranno essere stanziati per un valore compreso tra 20 mila e 2 milioni di euro, eventualmente suddiviso in più iniziative di acquisto per ciascuna impresa beneficiaria. I finanziamenti avranno durata massima di 5 anni e saranno sostenuti da un plafond complessivo pari a 2,5 miliardi di euro garantito dalla Cassa depositi e prestiti.

 

Per approfondimenti si rimanda alla Gazzetta Ufficiale

Con Microsoft Dynamics NAV l’Azienda ULSS n. 2 Marca Trevigiana vince la sfida della fusione

L’ULSS n. 2. Marca Trevigiana conferma la scelta di EID e NAVISAN …

Leggi l'articolo

Sempre più solida la collaborazione con l’Università di Novara

L’Università degli Studi del Piemonte Orientale ha ospitato l’intervento di Giuseppe Volta …

Leggi l'articolo